Il Cast

Marco Cocci

In Raffaello – il Principe delle Arti – in 3D Marco Cocci è Pietro Bembo, celebre umanista e letterato, autore dell’epitaffio inciso sulla tomba di Raffaello al Pantheon.

Nato il 5 Settembre del 1974 a Prato, Marco inizia la sua carriera artistica come musicista. Dal 1995 è il front man della rockband Malfunk, che conta circa un migliaio di concerti e sei dischi all’attivo. Durante un concerto Marco viene notato da Carlo Virzì che lo propone come protagonista del film Ovosodo (1997). Da quel momento entra a far parte a tutti gli effetti del panorama cinematografico italiano. Continua comunque la sua carriera di musicista e recita nella pellicola spagnola Mi dulce di Jesùs Mora e da lì non si è più fermato.

Sarà poi fra i protagonisti de L’ultimo bacio di Gabriele Muccino ed è nel cast di Fughe da fermo di Edoardo Nesi. Per la televisione lavora nella serie Due Mamme di troppo per la regia di Antonello Grimaldi (2009), come co-protagonista nelle 2 puntate del Commissario Zagaria (2010) ed è protagonista nella prima puntata della mini serie in 2 puntate Mia Madre per la regia di Ricky Tognazzi (2010) nel ruolo di Uccio, che gli porta a ricevere il premio L.A.R.A. al Fiction Fest 2011 come migliore interprete maschile. Tra il 2014 ed il 2016 gira per il cinema Spiral per la regia di Orazio Guarino, La mia famiglia a soqquadro per la regia di M. Nardari, Festa di una famiglia allargata, regia di S. Izzo e per la televisione Che Dio ci aiuti (regia Daniela Borsese e Francesco Vicario) e La strada di casa per la regia di Riccardo Donna nel ruolo del prof. Riccardi.

Prenota il tuo biglietto su nexodigital.it